News & Eventi

Pil, Confesercenti: rallenta più del previsto, pesa frenata dei consumi. Detassare aumenti contrattuali e tredicesime per sostenere domanda interna
Postato il 01/09/2023

 

L’economia italiana rallenta più del previsto. La conferma, come purtroppo ci aspettavamo, arriva dai dati Istat che evidenziano come il rialzo delle previsioni di crescita per il 2023, apportate dalle organizzazioni internazionali negli scorsi mesi, sia stato troppo frettoloso. La stima più plausibile per l’intero anno in corso ci sembra 0,7%, visto che il secondo semestre non è cominciato sotto i migliori auspici: per il terzo e quarto trimestre valutiamo, infatti, in media una crescita nulla.  

Così, in una nota, Confesercenti commenta i dati sul Pil.  

Le stime dell’Istituto di statistica sono in linea, inoltre, con quanto riscontrato con il clima di fiducia delle imprese: la componente del Pil legata ai consumi continua a registrare risultati negativi. Dati preoccupanti che invitano alla riflessione: in un quadro in cui le nascite di imprese del commercio sono crollate, con una sola apertura ogni due chiusure di attività nei primi sei mesi dell’anno, con l’erosione del potere d’acquisto delle famiglie che non si arresta ed una inflazione che potrebbe registrare un andamento al rialzo nei prossimi mesi, occorrono interventi immediati e decisi a sostegno dell’economia. A partire proprio dai consumi: gli spazi di manovra si restringono, per cui è necessario puntare con forza su misure che possano far ripartire la spesa delle famiglie. Da questo punto di vista, la detassazione degli aumenti contrattuali e delle tredicesime è la via maestra da seguire per dare un impulso determinante alla domanda interna. Senza dimenticare di accelerare le procedure di spesa dei fondi del PNRR, fondamentali per la crescita ed il rilancio della nostra economia.  


Notizie relative al servizio

SABATO 6 LUGLIO PARTITI I SALDI ESTIVI - MA NON SI PARLI DI FINE STAGIONE
Area Sindacale
Postato il 08/07/2024
Confesercenti Forlì Cesena - SABATO 6 LUGLIO PARTITI I SALDI ESTIVI - MA NON SI PARLI DI FINE STAGIONE
  UNICA NOTA POSITIVA LA STESSA DATA DI AVVIO IN TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE FISMO CONFESERCENTI AL LAVORO PER CAMBIARE REGOLE ORAMAI OBSOLETE E CONTROPRODUCENTI   Sabato scors ...
Continua a leggere

COMMERCIO: CONFESERCENTI, VENDITE TORNANO IN POSITIVO, MA LA RIPRESA DEI CONSUMI È PIÙ LENTA DELLE ATTESE
Area Sindacale
Postato il 08/07/2024
Confesercenti Forlì Cesena - COMMERCIO: CONFESERCENTI, VENDITE TORNANO IN POSITIVO, MA LA RIPRESA DEI CONSUMI È PIÙ LENTA DELLE ATTESE
    Gli italiani recuperano il reddito disponibile, ma la spesa non riparte: nei primi tre mesi dell’anno aumentato di 9,1 miliardi, quasi sei volte di più dei consumi (+1 ...
Continua a leggere

CHIUSURA ATTIVITA’ PER FERIE SUPERIORE A 12 GIORNI
Area Sindacale
Postato il 04/07/2024
Confesercenti Forlì Cesena - CHIUSURA ATTIVITA’ PER FERIE SUPERIORE A 12 GIORNI
In base a quanto stabilito dall’ultimo aggiornamento delle specifiche tecniche, approvate dall’Agenzia delle Entrate, per la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi, gli ...
Continua a leggere

CONVENZIONE ITA AIRWAYS
Area Sindacale
Postato il 28/06/2024
Confesercenti Forlì Cesena - CONVENZIONE ITA AIRWAYS
  Confesercenti Nazionale ha stipulato una convenzione con Ita Airways che prevede condizioni di favore per tutti gli associati sull’acquisto di biglietti nazionali ed internazionali. ...
Continua a leggere

Trasparenza imprese decreto 124/2017
Programmi di Formazione
Progetto Start Up
Creditcomm
EPASA ITACO
INNOVA ENERGIA