La nostra storia

I primi documenti che testimoniano l’esistenza di quella che è diventata nel tempo la Confesercenti forlivese, presenti negli archivi della nostra sede risalgono alla fine degli anni 40. In quasi 70 anni di attività e numerosi traslochi gran parte della documentazione è andata persa. Di certo si può affermare che Confesercenti, anche a livello locale, nasce dalla evoluzione e dalla unione di ANVA (Sindacato Ambulanti), FIARC (Agenti di Commercio), FAIB (Benzinai) e UCIC (Federazione Provinciale Piccoli e Medi Commercianti).

E’ sicuramente da datare nell’intervallo tra il 1958 ed il 1971 la stesura di un atto costitutivo della Associazione forlivese. Purtroppo sono in in nostro possesso solo le bozze di uno statuto riferibile a fine anni 60 perché è da quel periodo che compare il nome Federesercenti per indicare la nostra Organizzazione (prima UCIC o ANVA).

Il primo documento in nostro possesso è un registro che protocolla la corrispondenza dell’anno 1948 quando la Associazione dei venditori ambulanti forlivese aveva la propria sede nella centralissima Via Giove Tonante n. 4, a ridosso di Piazza Cavour. Qualche anno dopo, esattamente nel 1955, una registro di cassa annota che hanno regolarmente pagato una tessera associativa 450 imprenditori sia su area pubbica che in sede fissa.

Da una ricevuta dell’INPS datata 1958 risulta l’avvenuta iscrizione della Associazione Provinciale Commercianti ed Esercenti Indipendenti agli elenchi dell’Ente con inizio attività in data 1 luglio 1958 sempre presso la sede di Via Giove Tonante n. 4. A seguito, nello stesso anno, in data 15 luglio viene rilasciato il nulla-osta alla assunzione dei primi due dipendenti dell’Associazione: i signori Montevecchi Paolo e Fantini Adelmo in qualità di impiegati sindacalisti.

Fantini Adelmo diventerà poi Segretario della Associazione, incarico che ricoprirà fino alla sua elezione a consigliere comunale nel 1971, poi sostituito con Gianni Martinelli funzionario della Associazione Regionale.

Adelmo Fantini
Adelmo Fantini

Segretario di Federesercenti forlivese fino al 1971

Nel 1968 la sede della Associazione si trasferisce da Via Giove Tonante a Via Cignani 3

Il 14 febbraio 1971 a Roma si costituisce la Confederazione Nazionale dei Commercio – Confesercenti che nasce, come già specificato in apertura, dalla unione di quattro associazioni prima riunite sotto la denominazione Confederazione Nazionale del Piccolo Commercio: l’Anva (commercio ambulante), la Faib (distributori di carburanti), l’Uncic (commercio a posto fisso) e la Fiarc (agenti di commercio), che insieme contavano all’epoca – circa 80.000 iscritti. Una delegazione forlivese partecipa a questo importante momento storico. Nell’aprile 1971 arriva a Forlì Gianni Martinelli, ex dirigente regionale dell’UCIC, che assume la carica di segretario provinciale e nell’ottobre dello stesso anno, con una comunicazione alla Prefettura di Forlì Cesena, avviene la adesione formale della Associazione forlivese (Federesercenti) a quella nazionale.

Con l’arrivo a Forlì del Segretario provinciale Gianni Martinelli inizia la pubblicazione del giornale Commercio e Turismo Romagnolo, periodico della Federazione Esercenti Attività Commerciali e Turistiche della Provincia di Forlì, regolarmente registrato presso il Tribunale di Forlì al n. 442 del 7/4/1971.

Il 29 novembre 1971 La Associazione cambia la propria sede trasferendosi nei nuovi locali al secondo piano di Corso della Repubblica n. 49.

L’11 novembre 1973 ha luogo il 1° Congresso della Confesercenti – Federazione esercenti attività commerciali e turistiche della provincia forlivese dalla quale escono eletti Stenio Antonelli Presidente, Sesto Corvucci Vice Presidente e confermato Gianni Martinelli alla guida della Associazione.

1° Congresso Federesercenti Forlì
1° Congresso Federesercenti Forlì

eletti a Presidente e Vice-Presidente Stenio Antonelli e Sesto Corvucci
(nella foto, da destra insieme a Gianni Martinelli)

Gli altri eletti sono: nell’Ufficio di Presidenza oltre ad Antonelli, Corvucci e Martinelli, i colleghi: Gatti Bruno, Montaguti Silvio e Monti Rino. Il primo consiglio direttivo risultava invece composto da Bartoletti Leo, Battistini Ezio, Bertaccini Riziero, Biondi Piero, Bombardi Arturo, Cai Ezio, Carioli Renato, Casadei Laghi Roberto, Flamigni Adamo, Graziani Terzo, Laghi Franco, Maiolani Daniele, Malpezzi Bruno, Mezzonotte Mario, Tassani Aldo, Tassani Sauro, Schiavi Adelio.

Altre date importanti sono quelle relative al nuovo cambiamento di sede, avvenuto nel 1983 quando da Corso della Repubblica gli uffici di Confesercenti si traferiscono in Via Emilio Dandolo 26/28 in locali ampi ed adatti ad accogliere un nuovo centro elebarazione dati di cui l’Associazione si è dotata rendendosi autonoma nella redazione di registrazione, elaborazione e stampa dei registri nonché delle dichiarazioni dei redditi.

Inaugurazione della nuova sede di Via Emilio Dandolo 26/28
23 ottobre 1983

Inaugurazione della nuova sede di Via Emilio Dandolo 26/28

I nuovi locali di Via Emilio Dandolo con l’area dedicata al CED
Sede Via Emilio Dandolo

I nuovi locali di Via Emilio Dandolo con l’area dedicata al CED

Inaugurazione sede sociale
Inaugurazione sede sociale

Nella foto si riconoscono il Sindaco di Forlì Giorgio Zaniboni, l’Avv Roberto Pinza al tempo Presidente della Camera di Commercio di Forlì, Stenio Antonelli Presidente di Federesercenti

Il 25 ottobre 1984 durante il 4 Congresso della Confesercenti provinciale, a seguito del pensionamento di Gianni Martinelli viene eletto alla direzione di Confesercenti forlivese Alvaro Attiani, già da anni funzionario sindacale della Associazione. Per alcuni anni a seguire Attiani sarà coadiuvato nel suo incarico dal Segretario Aggiunto Giancarlo Corzani, destinato a diventare nel tempo Segretario di Confesercenti ed ancora oggi Direttore della nostra Organizzazione forlivese.

Castrocaro Terme - I lavori del 4° congresso comprensoriale ottobre 1984
Castrocaro Terme

I lavori del 4° congresso comprensoriale ottobre 1984

Articolo Alvaro Attiani e Giancarlo Corzani
Articolo Giornale

Alvaro Attiani e Giancarlo Corzani

A settembre 1988 la sede di Confesercenti viene trasferita da Via Dandolo alla attuale di Via Grado n. 2 in ampi locali in grado di permettere la migliore organizzazione delle attività di consulenza ed assistenza agli associati.

A marzo 1990, alla presenza del Presidente nazionale di Confesercenti avviene l’avvicendamento alla direzione dell’Associaione forlivese. Con l’uscita di Alvaro Attiani che lascia per dedicarsi a nuove attività diventa Segretario di Confesercenti forlivese Giancarlo Corzani affiancato, nel suo mandato dal segretario aggiunto Roberto Ramina.

Commercio e Turismo Romagnolo
Commercio e Turismo Romagnolo

Alla presenza del presidente nazionale cambio di vertice della Confesercenti forlivese

Il 18 ottobre 2001 nel trentennale della nascita di Confesercenti forlivese e dopo 29 anni in carica, a Stenio Anotelli subentra alla guida di Confesercenti, Germano Casadei. Antonelli è da allora Presidente Onorario della Associazione.

Assemblea Elettiva 2001
Assemblea Elettiva 2001

Stenio Antonelli lascia l’incarico al nuovo eletto Germano Casadei

Ottobre 2001 – dopo 29 anni Stenio Antonelli lascia l’incarico al nuovo eletto Germano Casadei. Antonelli è tutt’ora Presidente Onorario della Associazione.

Da questo momento si avvicenderanno nella carica di Presidente Massimo Foschi, dimissionario nel 2014 e Mauro Lazzarini attualmente in carica.

Programmi di Formazione
Sfoglia il Giornalino
Progetto Start Up
Consorzio Promomercato Forlì
Rete Imprese Italia
Creditcomm
EPASA ITACO